Milan partnership IDNTT
(Foto: MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Venerdì 29 aprile potrebbe essere il giorno giusto per una prima firma che segnerebbe un nuovo passaggio di proprietà Milan, dalle mani del fondo Elliott a quelle di Investcorp. Non c’è ancora la certezza assoluta, la cessione potrebbe slittare di qualche giorno, per motivi tecnici. A fine mese scade l’esclusiva che Elliott ha concesso a Investcorp, ma manca così poco che non sarebbe impossibile che l’accordo venisse formalizzato a inizio maggio.

Ci sarebbe una piccola novità a proposito della trattativa, legata alla cifra sulla base della quale si stanno facendo tutte le valutazioni: il valore del Milan – stando a quanto svelato da Reuters – sarebbe fissato a 1 miliardo e 180 milioni di euro, circa 80 milioni in più rispetto alle indiscrezioni circolate negli ultimi giorni, che parlavano di 1,1 miliardi.

L’obiettivo di Investcorp è quello di riportare il Milan nell’elite del calcio europeo, ma per questo servirà tempo e molta pianificazione. Gli avvocati di Investcorp e Elliott stanno stilando i contratti che definiranno ogni aspetto della trattativa. Il Milan è in lotta per lo scudetto e si potrebbe decidere di aspettare la fine del campionato prima di presentare alla stampa i progetti del futuro rossonero.

Anche Investcorp proseguirà in ogni caso nel solco della sostenibilità, attratta sicuramente dal modello gestionale imposto dalle attuali proprietà e dirigenza. Tra i temi fondamentali ci saranno la definizione del quadro dirigenziale, lo stadio e – da non dimenticare – alcuni rinnovi di contratto, come ad esempio quello di Zlatan Ibrahimovic.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteSerie A, TIM-DAZN verso l’accordo: Sky alla finestra
SuccessivoCalciatrici professioniste, le regole: ecco lo stipendio minimo