Non solo Milan, il Bahrein già presente nel calcio in Francia

Proseguono le trattative esclusive tra il fondo statunitense Elliott, assistito da Bank of America, e il fondo con sede in Bahrein Investcorp, con Goldman Sachs in qualità di advisor, per…

Bahrein investimenti calcio
(Image credit: Depositphotos)

Proseguono le trattative esclusive tra il fondo statunitense Elliott, assistito da Bank of America, e il fondo con sede in Bahrein Investcorp, con Goldman Sachs in qualità di advisor, per il passaggio di proprietà del Milan. Una trattativa della quale si è molto parlato nei giorni scorsi, confermata anche dall’ambasciata del Bahrein nel Regno Unito.

Si tratterebbe del terzo passaggio di proprietà nel giro di pochi anni per il Milan, con il Bahrein che farebbe invece il suo debutto in Serie A. Non si tratterebbe tuttavia di un esordio assoluto nel calcio europeo, dato che il fondo d’investimento sovrano del Bahrein ha rilevato poco meno di due anni fa il 20% delle quote del Paris FC, società di Parigi che milita attualmente in Ligue 2.

L’operazione era stata definita come l’inizio di una collaborazione strategica, con l’obiettivo di un ritorno della squadra in Ligue 1 dopo oltre 40 anni di assenza. Grazie ai fondi garantiti dal Bahrein, il cui ente turistico è diventato il nuovo sponsor principale, il Paris FC si era presentato alla stagione successiva con uno dei budget più alti del campionato.

Il primo tentativo di promozione era fallito, ma quest’anno la squadra ci sta riprovando e – a poche giornate dal termine del campionato – è ancora potenzialmente in corsa per il secondo posto, che significherebbe promozione diretta in Ligue 1, dove raggiungerebbe appunto il PSG.

Non si tratta dell’unica novità recente per il calcio a Parigi, dato che nelle scorse settimane è stata ufficializzata anche l’acquisizione del Red Star FC (club fondato da Jules Rimet, ideatore della Coppa del Mondo) da parte degli americani di 777 Partners, società che è entrata anche in Serie A con l’acquisto del Genoa.