(Photo by Rodrigo Valle/Getty Images)

Il River Plate chiamerà il suo stadio More Monumental. Come riporta il sito Palco23, il club di Buenos Aires ha stretto un accordo con il marchio del supermercato ChangoMas per la cessione dei naming rights del proprio stadio per le prossime sette stagioni. Il River incasserà 20 milioni di dollari (18,2 milioni di euro) come comunicato dal presidente del club, Jorge Brito.

Il River diventerà così la seconda squadra dell’America Latina ad aver ceduto i diritti di denominazione del proprio stadio stadio dopo un’altra società argentina, l’Argentino Juniors, che dal 2018 ha rinominato il suo impianto in Stadio Diego Armando Maradona Autocrédito.

Il ricavato dal nuovo accordo consentirà l’avvio dei lavori di ristrutturazione dello stadio il cui costo si aggira intorno ai 45 milioni di dollari (41 milioni di euro). I lavori saranno finanziati anche con gli introiti generati dalle prevendite degli abbonamenti e da altre partnership che dureranno dai cinque ai dieci anni, attraverso le quali il club di Buenos Aires prevede di raccogliere tra i 30 e i 40 milioni di dollari (tra 27 e 36 milioni di euro).

La ristrutturazione durerà 27 mesi e sarà suddivisa in due fasi. La prima fase terminerà all’inizio del 2023 e la seconda a metà del 2024. La capienza totale sarà aumentata a 81.000 spettatori, così che il Monumental diventerà lo stadio più grande di tutta l’America Latina superando il Maracana.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI