(Photo by Dino Panato/Getty Images)

La famiglia Garrone, ex proprietari della Sampdoria, apre il capitale della holding San Quirico in cerca di soci per una nuova fase di sviluppo, dopo aver concentrato il business di Erg esclusivamente sulle rinnovabili. Secondo quanto riportato da MF-Milano Finanza, i Garrone sono infatti alla ricerca di soci per la holding attraverso cui controllano il 62,53% della quotata Erg. Una situazione ancora alle battute iniziali, ma tra le ipotesi resta quella di cedere una quota di minoranza della holding a un fondo d’investimento per garantirsi nuove risorse per sviluppare importanti e innovativi business, anche se al momento resta difficile ipotizzare con quale percentuale potrà entrare il nuovo investitore e con quali modalità.

L’obiettivo è quello di estendere il raggio d’interesse della holding oltre l’energia rinnovabile, la finanza e l’immobiliare. San Quirico, che tra i consiglieri ha anche l’ex ad di Erg Luca Bettonte, ha chiuso il bilancio 2020 con un utile di 67,1 milioni di euro (in rialzo dai 65,85 milioni del 2019), garantendo una cedola di 28,023 milioni di euro ai Garrone (così come avvenuto per il 2019), riportando a nuovo i restanti 38,16 milioni.

Oltre all’energia, sono due sono i business di interesse della famiglia: il settore real estate capo alla Golfo (locazioni d’appartamenti in particolare a Genova) e alla QF Immobiliare, mentre gli interessi finanziari sono invece gestiti tramite SQ Invest, il cui valore di iscrizione, pari a 167,5 milioni, risulta essere inferiore rispetto alla corrispondente quota di patrimonio netto, che al 31 dicembre 2020 ammontava a 171,9 milioni.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI