Borsa: Mosca vola a +10%, ma quella in dollari scende

La ripartenza parziale del mercato azionario russo nelle prime battute della seduta avviene in due direzioni. Nelle prime battute di contrattazione l’indice Moex denominato in rubli è arrivato a salire…

Mosca andamento Borsa
(Image credit: Depositphotos)

La ripartenza parziale del mercato azionario russo nelle prime battute della seduta avviene in due direzioni. Nelle prime battute di contrattazione l’indice Moex denominato in rubli è arrivato a salire anche dell’11% a 2.742 punti, per poi ripiegare leggermente, con un andamento molto volatile.

In calo invece del 5% l’indice Rts, denominato in dollari. In rialzo tutti i titoli del comparto energetico, con Roseneft in rialzo del 20%. La capitalizzazione del mercato russo è molto limitata rispetto a quella delle principali Borse europee e asiatiche. Gli investitori esteri non possono vendere azioni sul mercato e in generale sono state vietate le vendite allo scoperto.

[cfDaznAlmanaccoCalcioPlayer]

Il mercato russo è stato riavviato nella giornata di lunedì solamente per la negoziazione dei titoli di Stato federali, quella di oggi è quindi la prima vera riapertura seppur parziale, che arriva il giorno dopo l’annuncio del presidente Vladimir Putin di voler accettare i pagamenti per il gas solo in valuta locale. Il rublo è in netto recupero a 97,12 sul dollaro e a 106 contro euro.