Stipendi calciatori Italia Playoff Mondiali
Gianluigi Donnarumma con la maglia dell'Italia (Photo Andrea Staccioli / Insidefoto)

Stipendi calciatori Italia Playoff Mondiali – La Nazionale torna in campo per giocarsi attraverso i play off l’ultima occasione di conquistare il pass per il Mondiale di Qatar 2022. Gli Azzurri saranno impegnati nella serata di giovedì 24 marzo nella semifinale contro la Macedonia del Nord allo stadio “Renzo Barbera” di Palermo con fischio d’inizio alle 20.45. In caso di successo, la finale contro la vincente di Portogallo-Turchia andrà in scena martedì 29 marzo, a Porto o Konya.

Per l’occasione, Roberto Mancini ha convocato 33 calciatori: quattro portieri; dieci difensori; nove centrocampisti e dieci attaccanti. Ma a quanto ammonta lo stipendio percepito dagli Azzurri convocati dal commissario tecnico per i playoff per conquistare la qualificazione alla Coppa del Mondo 2022 in Qatar?

Stipendi calciatori Italia Playoff Mondiali – Il podio dei più pagati

Il calciatore con lo stipendio più alto tra quelli convocati da Roberto Mancini è Gigio Donnarrumma, l’estremo difensore passato in estate al Paris Saint Germain. Il portiere classe ’99 percepisce 12,1 milioni di euro netti a stagione. Al secondo posto dei più pagati tra i convocati da Roberto Mancini troviamo un compagno di squadra di Donnrumma, il centrocampista Marco Verratti il cui ingaggio è pari a 9 milioni di euro netti annui.

Chiude il podio il perno del centrocampo azzurro, Jorginho, campione d’Europa con la Nazionale e con il Chelsea. il centrocampista percepisce dai Blues uno stipendio netto annuo di 6,87 milioni di euro. Appena fuori dalle prime tre posizioni con un ingaggio di 6,5 milioni di euro troviamo il difensore centrale della Juventus, Leonardo Bonucci.

Stipendi calciatori Italia Playoff Mondiali – Gli ingaggi degli Azzurri

  • Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain) – 12,1 milioni
  • Marco Verratti (Paris Saint Germain) – 9 milioni
  • Jorginho (Chelsea) – 6,87 milioni
  • Leonardo Bonucci (Juventus) – 6,5 milioni
  • Lorenzo Insigne (Napoli) – 4,6 milioni
  • Ciro Immobile (Lazio) – 4 milioni
  • Nicolò Barella (Inter) – 3,83 milioni
  • Giorgio Chiellini (Juventus) – 3,5 milioni
  • Mattia De Sciglio (Juventus) – 3 milioni
  • Alessandro Florenzi (Milan) – 3 milioni
  • Manuel Locatelli (Juventus) – 3 milioni
  • Alessandro Bastoni (Inter) – 2,8 milioni
  • Emerson Palmieri (Lione) – 2,5 milioni
  • Nicolò Zaniolo (Roma) – 2,5 milioni
  • Lorenzo Pellegrini (Roma) – 2,3 milioni
  • Matteo Politano (Napoli) – 2,2 milioni
  • Andrea Belotti (Torino) – 2 milioni
  • Gianluca Mancini (Roma) – 2 milioni
  • Salvatore Sirigu (Genoa) – 2 milioni
  • Mattia Zaccagni (Lazio) – 1,9 milioni
  • Francesco Acerbi (Lazio) – 1,8 milioni
  • Domenico Berardi (Sassuolo) – 1,8 milioni
  • Bryan Cristante (Roma) – 1,8 milioni
  • Pierluigi Gollini (Tottenham) – 1,5 milioni
  • Joao Pedro (Cagliari) – 1,4 milioni
  • Cristiano Biraghi (Fiorentina) – 1,2 milioni
  • Sandro Tonali (Milan) – 1,2 milioni
  • Alessio Cragno (Cagliari) – 1 milione
  • Luiz Felipe (Lazio) – 0,8 milioni
  • Stefano Sensi (Sampdoria) – 0,8 milioni
  • Gianluca Scamacca (Sassuolo) – 0,7 milioni
  • Matteo Pessina (Atalanta) – 0,4 milioni
  • Giacomo Raspadori (Sassuolo) – 0,1 milioni
PrecedenteElectronic Arts cancella Diego Armando Maradona da FIFA 22
SuccessivoStipendi Portogallo: Cristiano Ronaldo al top, insegue Joao Felix