Conference League
(Foto: FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

La finale della nuova Europa Conference League, prevista per il prossimo 25 maggio, potrebbe non andare in scena a Tirana – la capitale dell’Albania –, ma si potrebbe disputare in uno stadio differente da quello inizialmente scelto per via di possibili sanzioni da parte della UEFA nei confronti della federazione albanese.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il motivo risiede nelle eccessive ingerenze del governo locale negli affari della Federcalcio. La notizia rimbalza anche dalla Grecia, e in questo senso fra le eventuali candidate che la UEFA potrebbe prendere in considerazione ci sono appunto Atene (capitale della Grecia) e Skopje (capitale della Macedonia).

La competizione interessa anche l’Italia, dato che ai quarti di finale del torneo si è qualificata la Roma di Josè Mourinho. I giallorossi hanno superato con fatica il Vitesse negli ottavi della manifestazione e scenderanno in campo ora contro il Bodo Glimt – già affrontato nella fase ai gironi – per cercare di conquistare le semifinali.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteIncontrali online: I top players del calcio diventano gamers
SuccessivoIl Milan pronto a lanciare una quarta maglia con NEMEN