Sintonizzare canali Mediaset
Logo Mediaset (copyright: Image/Insidefoto)

Il gruppo Mediaset, nel 2021 rinominato a livello europeo MediaForEurope dopo il cambio di sede e di denominazione sociale, punta ad acquisire la totalità delle azioni di Mediaset Espana, la controllata spagnola.

“Sono in corso anche valutazioni sulla strategia relativa alla partecipazione in Mediaset Espana per la quale intende convocare nel corso della giornata il consiglio di amministrazione della societa'”. È quanto si legge in una nota di MediaForEurope dopo le indiscrezioni relative alla possibile operazione di acquisto delle quote di minoranza della controllata spagnola quotata a Madrid con successivo delisting. “Il consiglio si terrà nella giornata di oggi o domani martedì 15 marzo, al fine di adottare, nel caso, deliberazioni al riguardo. Non appena una decisione sarà presa, il mercato sarà debitamente informato” continua la nota.

Mediaset Espana era stata sospesa questa mattina dalle contrattazioni in attesa della diffusione di una nota dopo le indiscrezioni di Bloomberg. Mfe detiene il 55,7% di Mediaset Espana e la quota di minoranza, al prezzo di chiusura di 5 euro di venerdì, sfiora i 700 milioni di euro. Secondo gli analisti di Banca Imi, una eventuale offerta pubblica per il delisting potrebbe essere accompagnata da un dividendo straordinario o da un piano di acquisto di azioni proprie per incentivare la conversione dei titoli. Nel 2019 la proposta di fusione, poi bloccata dal ricorso di Vivendi, comprendeva 100 milioni di dividendo, un buyback da 280 milioni e sinergia per circa 100 milioni.

Secondo Akros per l’operazione potrebbero essere usate le azioni A di Mfe e, assegnando un premio del 20-25% a Mediaset Espana, la quota di controllo di Fininvest in Mfescenderebbe dal 49,3% al 45,5%.

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.

PrecedenteIl governo UK: «Inappropriati i cori pro Abramovich» dei tifosi del Chelsea
SuccessivoKiev: boicottare le società internazionali rimaste in Russia