Lavorare alla Juventus
L'Allianz Stadium, casa della Juventus (foto Insidefoto.com)

Con il quarto posto in campionato che sembra sempre più solido (e dunque la qualificazione alla prossima Champions League, quella della stagione 2022-2023, sempre più vicina) la Juventus balza a Piazza Affari. Il titolo del club bianconero sale del 6% circa a 0,3456 dopo aver toccato anche il +8,7% a 0,35 euro e continua così a risalire dal minimo di 0,28 euro toccato il 7 marzo.

I risultati del week end hanno giocato a favore della Juventus che vincendo a Genova contro la Sampdoria ha staccato ulteriormente l’Atalanta, quinta a otto punti dopo il pareggio interno con il Genoa (ma con una partita da recuperare). Al tempo stesso la squadra torinese continua a tenere il passo delle prime tre in classifica, rosicchiando altri due punti all’Inter, anche se lo scudetto resta poco più di un miraggio.

Quel che conta, per gli operatori di Piazza Affari e per il conto economico del club, è sicuramente la qualificazione alla prossima Champions League: incassi da botteghino esclusi, solo la partecipazioni alla fase a gironi potrebbe valere fino a 50 milioni, anche se si tratta di una cifra soggetta poi a diverse variabili e aggiustamenti.

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.

PrecedenteL’ad di Gedi: «L’Espresso? Perdeva troppo e ormai aveva fatto il suo tempo»
SuccessivoEnergia e non solo: il piano del governo per il taglio delle accise sulla benzina