Diplomatici russi espulsi
Vladimir Putin (Image credit: Depositphotos)

«Non ritornerò mai indietro rispetto alla mia dichiarazione che Russia e Ucraina sono un unico popolo». Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin. Parlando della guerra attualmente in corso, il presidente russo ha aggiunto che «i nostri militari forniscono corridoi sicuri per i civili», ma «i neonazisti ucraini lo impediscono e stanno trattando i civili come scudi umani».

«Siamo orgogliosi del nostro esercito e ci ricorderemo dei nostro camerati caduti», ha proseguito ancora Vladimir Putin chiedendo di osservare un minuto di silenzio per i caduti russi. Poi, una battuta sul prosieguo delle operazioni: «L’operazione speciale in Ucraina è condotta in accordo con i nostri programmi. Stiamo raggiungendo gli obiettivi e avendo successo».

Image creditDepositphotos

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.

PrecedenteL’Ucraina chiede il rinvio del playoff per Qatar 2022
SuccessivoSky lancia un nuovo programma dedicato al calcio