Ufficiale, l'Ucraina sospende il campionato di calcio

Nella mattinata di oggi – giovedì 24 febbraio 2022 –, poche ore dopo i primi bombardamenti arrivati nella notte in alcune delle principali città dell’Ucraina da parte della Russia, è…

Ucraina sospensione campionato
(Foto: PIERRE-PHILIPPE MARCOU/AFP via Getty Images)

Nella mattinata di oggi – giovedì 24 febbraio 2022 –, poche ore dopo i primi bombardamenti arrivati nella notte in alcune delle principali città dell’Ucraina da parte della Russia, è arrivata anche la sospensione ufficiale del campionato di calcio ucraino. L’annuncio è stato diramato sui canali della Federcalcio del Paese.

Si è trattato di un comunicato molto breve: «A causa dell’imposizione della legge marziale in Ucraina, il campionato ucraino è stato sospeso», si legge nella nota. La Premier League ucraina sarebbe ricominciata proprio nella giornata di domani, venerdì 25 febbraio, con l’anticipo della prima giornata del girone di ritorno tra Minaj (penultimo a 10 punti) e Zorya (quarto a 36 punti).

[cfDaznAlmanaccoCalcioPlayer]

E’ stato l’ex allenatore dello Shakhtar, Mircea Lucescu, attualmente alla Dinamo Kiev e con un passato in Italia, a dichiarare: «Tutta l’attività sportiva in Ucraina è stata sospesa per 30 giorni. Non lascerò Kiev per tornare in Romania, non sono un codardo. Spero che queste grandi persone senza cervello fermino questa guerra. Non avrei mai pensato fosse possibile».

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.