Dybala o Vlahovic? Come cambiano i costi per la Juve

Rinnovare il contratto di Paulo Dybala o investire cifre importanti su un calciatore come Dusan Vlahovic? E’ una domanda alla quale ha provato a rispondere un’analisi del sito Off…

Meglio Dybala o Vlahovic
(Foto: Gabriele Maltinti/Getty Images)

Rinnovare il contratto di Paulo Dybala o investire cifre importanti su un calciatore come Dusan Vlahovic? E’ una domanda alla quale ha provato a rispondere un’analisi del sito Off The Pitch, che mette a confronto i costi per i due investimenti che la Juventus andrebbe a sostenere con il rinnovo di un contratto o con l’acquisto di un altro calciatore.

Va chiaramente messa sul tavolo l’ipotesi che la Juventus decida di investire su Vlahovic e – allo stesso tempo – di rinnovare il contratto dell’argentino. Tuttavia, considerando gli effetti sui ricavi dell’emergenza Coronavirus e la possibilità che il club bianconero non riesca a centrare la qualificazione alla prossima edizione della UEFA Champions League, abbiamo considerato le due possibilità come alternative, per capire come cambierebbe il loro impatto sui conti societari.

Per farlo, nell’analisi di Off The Pitch è stato considerato anche il Terminal Value (TV), considerato come il valore di un bene, di un’attività o di un progetto oltre il periodo previsto in cui è possibile stimare i flussi di cassa futuri. Il Terminal Value presuppone che un business crescerà a un tasso di crescita prestabilito per sempre oltre il periodo previsto. Nel caso di Dybala e Vlaohvic è stato ipotizzato che il Terminal Value (TV) sia il valore di mercato potenziale dei due calciatori al termine del periodo di osservazione.

Meglio Dybala o Vlahovic? Il costo per il rinnovo dell’argentino

Partendo da Dybala, secondo la stampa sportiva italiana il calciatore chiede 10 milioni di euro netti a stagione per rinnovare. La cifra si traduce al lordo in circa 18,5 milioni di euro a stagione, per un totale di 92,5 milioni di euro se consideriamo un contratto di cinque anni. Aggiungendo le commissioni per l’agente – stimate nel 3% della cifra complessiva – si arriva a un totale di 95,3 milioni di euro.

L’analisi ha considerato per Dybala un Terminal Value pari a 15 milioni di euro, cifra verosimile per un calciatore che al termine della stagione 2026/27 avrà raggiunto l’età di 33 anni. Per Dybala, l’eventuale quinquennale con la Juventus sarebbe verosimilmente l’ultimo grande contratto della carriera e il suo valore di mercato è destinato a calare inevitabilmente nei prossimi anni.

Juventus-Sampdoria in streaming
Paulo Dybala (Photo Federico Tardito / Insidefoto)

Meglio Dybala o Vlahovic? L’investimento per il serbo

Spostandoci invece su Vlahovic, sappiamo che l’attaccante della Fiorentina non rinnoverà con il club toscano. Il serbo avrebbe rifiutato un’offerta da 4 milioni di euro netti a stagione, motivo per cui – ipotizzando quindi un contratto più remunerativo altrove – è stato considerato un accordo da 6,5 milioni di euro netti a stagione (12 milioni di euro circa considerando lo stipendio lordo), con una crescita annua della cifra del 10%.

In questo modo, Vlahovic arriverebbe a percepire circa 9,5 milioni di euro netti all’ultima stagione di un ipotetico contratto di cinque anni. Nel complesso, si parla di quasi 70 milioni di euro in stipendi al lordo per l’intera durata dell’accordo. Rispetto a Dybala, però, la Juventus dovrebbe investire anche una cifra importante per il cartellino nel caso volesse acquistare Vlahovic entro l’estate (il suo accordo con la Fiorentina scade nel 2023).

Per questo è stata considerata una spesa pari a 65 milioni di euro, una via di mezzo tra alcune delle valutazioni che circolano: dalle più basse sui 40-50 milioni alle più alte sui 70-80 milioni. Per arrivare alla cifra complessiva, vanno poi aggiunte le commissioni per il trasferimento e per l’ingaggio (circa 8,6 milioni in totale). Nel complesso, parliamo dunque di un investimento da oltre 143 milioni tra ingaggio e cartellino.

[cfDaznWidgetSerieA]

Meglio Dybala o Vlahovic? Le differenze tra i due attaccanti

Il costo stagionale di Dybala sarebbe dunque pari a poco più di 19 milioni di euro, mentre quello di Vlahovic andrebbe da un minimo di 25 milioni al primo anno a circa 30,5 milioni per l’ultima stagione (considerando la crescita dello stipendio). Tuttavia, nel caso di Vlahovic, il suo Terminal Value si prevede che sia nettamente superiore – al termine del 2026/27 il giocatore serbo avrà compiuto da poco 27 anni –, si stima intorno ai 100 milioni di euro.

Dunque, considerando gli aspetti puramente finanziari o economici della vicenda, sembra evidente che trovare un accordo per rinnovare il contratto di Dybala sia l’unico modo per risparmiare denaro e far fronte all’incertezza e alle restrizioni imposte causa Covid nel breve termine. Il club andrebbe a risparmiare quasi 50 milioni di euro nei prossimi anni.

Tuttavia, analizzando l’accordo come un puro investimento finanziario, destinare i 50 milioni di euro aggiuntivi all’acquisto di Dusan Vlahovic avrà la garanzia di conservazione del valore del giocatore, poiché il Terminal Value del calciatore non si abbasserà ma rimarrà verosimilmente elevato anche al termine del periodo di riferimento.