Tamponi laboratorio unico
Un operatore sanitario alle prese con un tampone per il coronavirus (Photo Samantha Zucchi Insidefoto)

Il nuovo protocollo Covid per ridurre la discrezionalità delle ASL potrebbe iniziare a vedere la luce già oggi. Lo spiega la Gazzetta dello Sport, secondo cui già oggi i tecnici dell’Ufficio sport, insieme a quelli dei ministeri degli Affari Regionali e della Salute, dovrebbero iniziare  a stendere la bozza da proporre alla conferenza Stato-Regioni nel vertice di mercoledì.

Secondo la Gazzetta dello Sport, tuttavia la scelta non dovrebbe ricadere su una task force chiamata a intervenire per evitare situazioni di disparità come quelle degli ultimi giorni, ma l’idea è quella di stabilire parametri che possano fare da indicatori per i provvedimenti delle ASL.

Anche perché, nel frattempo, è entrato nella partita anche un terzo soggetto oltre alla Lega Serie A e alle stesse ASL, ovverosia i vari TAR chiamati in causa dalla Lega nei quattro ricorsi contro le decisioni relative a Udinese, Bologna, Salernitana e Torino. Di questi quattro ricorsi, tuttavia, la Lega ne ha vinti tre, mentre è stata confermata la quarantena per il Bologna: un motivo in più a dimostrare che un protocollo serve, anche per integrarsi con quello della Lega Serie A che obbliga le squadre a giocare con 13 giocatori a disposizione anche andando a pescare dalla Primavera. Tuttavia, sarà rilevante anche il tema deroghe, come ad esempio quella per gli atleti che vengono dall’estero per partecipare ad eventi di livello internazionale in Italia, anche per evitare casi Djokovic in Italia e nuovi paradossi. 

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI