Cassano Covid
(Foto Andrea Staccioli/Deepbluemedia/Insidefoto)

La direzione dell’ospedale policlinico San Martino ha comunicato «in accordo con l’ex calciatore Antonio Cassano, che lo stesso è ricoverato da tre giorni presso la Clinica di Malattie Infettive diretta dal professor Matteo Bassetti».

«Entrato in Ospedale attraverso il percorso veloce di risposta assistenziale alle urgenze, meglio noto come fast track, a causa della desaturazione riscontrata presso il suo domicilio dal medico curante, Cassano è stato sottoposto ad accertamenti che hanno evidenziato un principio di polmonite», si legge ancora nella nota ufficiale.

«Già vaccinato con due dosi (Pfizer), è stato trattato con Remdesivir che ha prodotto subito evidenti benefici, come da protocolli. Le condizioni alle 16.45 del paziente sono in costante miglioramento, al punto che è probabile che già nella giornata di domani venga dimesso, per proseguire la degenza presso la sua abitazione», si conclude il comunicato.

«Mi sono preso un bello spavento, ma è andata bene. Sono contento di poter tornare a casa». Sono le parole pronunciate da Cassano e riferite dal professore Matteo Bassetti che lo ha curato nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova.

«Lui ha fatto due dosi di vaccino e quindi non ha avuto una polmonite bilaterale interstiziale. Cassano si è sentito poco bene e si è molto preoccupato. Ma in un paio di giorni si è risolto tutto. Ovviamente la presa in carico diretta non è uno scrupolo che abbiamo per i vip. Da quando c’è il fast track abbiamo preso in carico oltre 1.000 persone», ha concluso Bassetti.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI