Salernitana soluzione ponte
(Foto: Francesco Pecoraro/Getty Images for Lega B)

Il salvataggio dell’ultimo minuto firmato Danilo Iervolino ha permesso alla Salernitana di poter concludere la stagione in Serie A. Ma non tutti sono d’accordo: la società svizzera Pvam s.a., fiduciaria del fondo Global Pacific Capital Management, infatti va avanti per la sua strada ed ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Salerno, come riportato dalla Gazzetta dello Sport.

L’avvocato torinese Francesco Paulicelli, inoltre, starebbe anche valutando l’ipotesi di un ricorso cautelare. Tuttavia i trustee tirano dritto, tanto che non dovrebbero esserci intoppi sul passaggio di proprietà a Iervolino, anche perché si dicono certi della correttezza dei passi effettuati, in particolare pure per la mancata considerazione delle due offerte presentate dal fondo svizzero: la prima infatti da 38 milioni di euro sarebbe stata effettuata in titoli obbligazionari e non in cash, mentre la seconda, da 26 milioni liquidi, non avrebbe avuto le necessarie garanzie bancarie.

Non solo, però, perché tra le offerte non prese in considerazione era arrivata anche una proposta da un altro fondo: 40 milioni di euro pagabili però in criptovalute ed in ben 36 rate. Proposte ritenute tuttavia irricevibili da parte dei trustee, ma che in caso di esclusione del club avrebbero potuto favorire un’impugnazione.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI