Plusvalenze Genoa Sampdoria
Massimo Ferrero (Foto Matteo Gribaudi / Image/ Insidefoto)

Il Tribunale di Cosenza ha accolto l’istanza presentata dalla Sampdoria per l’ottenimento del dissequestro del conto corrente intestato al club, che era stato bloccato nell’ambito dell’inchiesta avviata dalla Procura di Paola, in Calabria, e che vede coinvolto l’ex presidente Massimo Ferrero.

Lo riporta La Gazzetta dello Sport, ricordando che nel procedimento di impugnazione del decreto di sequestro la Sampdoria è stata assistita dall’avvocato Luca Ponti (in collaborazione con l’avvocatessa Francesca Spadetto), difensore di Ferrero, che già all’antivigilia di Natale aveva ricevuto l’ok all’accoglimento della sua istanza per ottenere i domiciliari per il patron dei blucerchiati.

In questo caso il Tribunale ha così accolto integralmente le tesi della difesa della Sampdoria, a cui è stata restituita la somma precedentemente sottoposta a sequestro preventivo.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi

PrecedenteLukaku: «Spero di tornare all’Inter per vincere di più»
SuccessivoPremier League, Manchester United-Burnley in streaming: dove vedere la gara live