Inghilterra, Daspo fino a 10 anni per i post razzisti

I tifosi inglesi che postano messaggi razzisti rischieranno un Daspo fino a 10 anni per tutte le partite di calcio in Inghilterra e in Galles: lo ha riferito il ministro…

Boxing Day Premier League

I tifosi inglesi che postano messaggi razzisti rischieranno un Daspo fino a 10 anni per tutte le partite di calcio in Inghilterra e in Galles: lo ha riferito il ministro dell’Interno britannico, Priti Patel. Il ministro si è fatto promotore di un testo di legge per estendere agli insulti in rete il divieto di accedere alle manifestazioni sportive già previsto per gli autori di cori violenti, razzisti e omofobi allo stadio.

“Il razzismo è inaccettabile e per troppo tempo il calcio è stato macchiato da questo vergognoso pregiudizio”, ha detto Patel, “i responsabili di offese razziste in rete devono essere puniti. Con le modifiche alla legge che sto annunciando faremo in modo che siano tenuti fuori dagli stadi”. L’emendamento al ‘Police, Crime, Sentencing and Courts Bill’ dovrebbe essere varato all’inizio del nuovo anno, ha riferito il Guardian.

A luglio il premier, Boris Johnson, si era impegnato a intervenire in seguito all’ondata di insulti postati online contro i calciatori di colore dell’Inghilterra che avevano sbagliato i rigori nella finale degli europei di Wembley contro l’Italia.