Zlatan Ibrahimovic e Marcelo Brozovic in Milan-Inter (Photo Image Sport / Insidefoto)

Quanto costa un punto in Serie A? Atalanta sulla via dello Scudetto inseguita dal Milan, con Inter e Juventus lontane dalla vetta. È questo quanto emerge da un’elaborazione realizzata da Calcio e Finanza sul rapporto tra monte ingaggi e punti conquistati dalle prime sei squadre della classifica in Serie A. Al termine del girone d’andata, il dato che emerge è significativo di come siano state investite le risorse per gli ingaggi. Va precisato che si tratta solamente del costo stipendi sostenuto da ciascuna società e non del costo totale della rosa, che includerebbe anche le quote ammortamenti e altri oneri.

Per la realizzazione dell’analisi abbiamo utilizzato gli stipendi netti dei calciatori indicati a inizio stagione da La Gazzetta dello Sport, aggiustando il monte ingaggi lordo anche sulla base di arrivi e partenze per ogni società nel mercato di gennaio e considerando i calciatori che sulla carta beneficiano degli sgravi fiscali previsti dal Decreto Crescita. Entrando nei dettagli della nostra graduatoria, l’Atalanta conquista la palma della spesa più efficiente dato un monte ingaggi lordo legato ai primi sei mesi di stagione pari a circa 21 milioni di euro e 38 punti (che in classifica valgono il quarto posto) per un costo per singolo punto di poco più di mezzo milione di euro.

Alle spalle dei bergamaschi troviamo il Milan, secondo in classifica a -4 dall’Inter e secondo anche nel rendimento legato ai costi: con un monte ingaggi lordo di circa 41 milioni, ognuno dei 42 punti conquistati nel girone d’andata è costato circa 0,99 milioni di euro. Superano invece il milione di euro Napoli e Roma: i partenopei terzi in classifica a 39 punti, con un monte ingaggi da 50,4 milioni hanno avuto un costo per punto pari a 1,29 milioni, mentre i giallorossi allenati da José Mourinho, sesti in classifica, hanno speso 1,38 milioni per ciascuno dei 32 punti ottenuti (monte ingaggi da circa 44 milioni).

Non troppo distante dalla Roma c’è l’Inter, capolista in classifica. I nerazzurri sono secondi per monte ingaggi (circa 67,3 milioni nei primi sei mesi di stagione): ognuno dei 46 punti che sono valsi il titolo d’inverno è costato, così, 1,46 milioni di euro circa. Chi ha fatto fruttare meno l’investimento sugli stipendi è la Juventus: i bianconeri, con un monte ingaggi lordo da circa 85 milioni di euro, hanno speso finora ben 2,5 milioni di euro per ciascuno dei 34 conquistati dagli uomini di Allegri in classifica.

Quanto costa un punto in Serie A, la classifica dei club

Monte ingaggi netto Monte ingaggi lordo Punti classifica Costo di un punto
Atalanta 12,28 21,02 38 0,55
Milan 26,53 41,43 42 0,99
Napoli 29,69 50,44 39 1,29
Roma 27,11 44,08 32 1,38
Inter 39,79 67,27 46 1,46
Juventus 51,95 84,73 34 2,49

Dati in milioni di euro. Monte ingaggi calcolato su 6 mesi

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

 

PrecedenteSkriniar: «Lukaku? Ci ha detto che con possibilità se ne sarebbe andato»
SuccessivoI migliori giocatori per The Guardian: Jorginho in top 10
Classe 1990, giornalista.

1 COMMENTO

Comments are closed.