Helbiz Serie B Polonia
(Foto: Giuseppe Cottini/Getty Images)

A meno di dieci giorni dalla scadenza del termine del 31 dicembre, data fissata per la cessione della Salernitana, sono diversi gli interrogativi che si pongono a proposito di un’eventuale esclusione del club campano dal campionato di Serie A. Si va dalla classifica del massimo campionato italiano, alle ripercussioni sulla serie cadetta, la Serie B.

Per quanto riguarda la Serie A, abbiamo visto che senza Salernitana verrebbero eliminati i punti che le altre squadre hanno conquistato nelle sfide contro i campani. Una situazione che agevolerebbe chi contro la formazione granata ha ottenuto una sconfitta (è il caso di Venezia e Genoa) o – allo stesso modo – chi ha pareggiato (come Hellas Verona e Cagliari).

Tuttavia, l’esclusione della Salernitana – e il rischio di ripartenza dai dilettanti – avrebbe un effetto anche sul campionato di Serie B. A retrocedere in cadetteria sarebbero infatti solamente due squadre, quelle che si classificheranno al 18° e al 19° posto. Non assorbendo tre squadre dalla Serie A, la B dovrebbe verosimilmente spostare il numero di retrocessioni in Serie C da quattro a tre.

Le possibilità per arrivare a questa soluzione sono due. Eliminare i playout, o in alternativa decidere per due sole retrocessioni dirette e playout tra le altre due squadre rimaste in corsa per definire l’ultimo club che scenderà in Serie C.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI