Inter, Inzaghi e non solo: rinnovo per i dirigenti

Campione d’Italia, campione d’inverno, squadra più in forma del momento: l’Inter di Simone Inzaghi viaggia a gonfie vele, ritrovandosi in testa alla classifica al termine del girone d’andata, nonostante l’addio…

Inter Cremonese in streaming gratis

Campione d’Italia, campione d’inverno, squadra più in forma del momento: l’Inter di Simone Inzaghi viaggia a gonfie vele, ritrovandosi in testa alla classifica al termine del girone d’andata, nonostante l’addio estivo dei big e alcune difficoltà di inizio campionato. Tale momento positivo è stato sottolineato da Steven Zhang, in occasione del discorso di Natale del club, dal quale è emersa anche la volontà di dare continuità al progetto.

Un fattore fondamentale a riguardo sarà la questione rinnovi. E non riguarda soltanto i calciatori: come riporta la Gazzetta dello Sport, Zhang ha approvato i rinnovi degli amministratori delegati Marotta e Antonello, del direttore sportivo Ausilio, del vice-direttore sportivo Baccin e del responsabile del settore giovanile Samaden. Tutti quanti da formalizzare entro la fine del 2021, con scadenza al 2024.

Ad essi si aggiunge il tema del rinnovo di Simone Inzaghi: il lavoro del tecnico si trasformerà a breve in un rinnovo di contratto, oltre il 2023 attuale. A differenza dei dirigenti, tuttavia, l’orizzonte della firma è più lontano, ma sarà comunque un rinnovo fino al 2024 o 2025.

Infine, Marotta è intervenuto in seguito al discorso di Zhang, per sottolineare l’importanza dei risultati sportivi raggiunti. Antonello ha quindi ripercorso le tappe che hanno portato al successo, di fronte a Lautaro Martinez, rappresentante per la squadra maschile, e Rita Guarino per quella femminile.