(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Crollo in borsa per il Manchester United. Il club inglese vale infatti 1,12 miliardi di dollari in meno, corrispondenti a circa 1 miliardo di euro, rispetto a due mesi fa. In generale, il titolo dei Red Devils ha ceduto il 13,96 per cento nell’arco di 365 giorni, toccando il minimo nella giornata di oggi con 14,11 dollari (equivalenti a 12,52 euro).

Lo United è quotato in borsa dal 1991, prima presso la London Stock Exchange, poi dal 2012 a Wall Street. Dal 2005 è in mano alla proprietà americana della famiglia Glazer, ed è stato uno dei club fondatori della Superlega. Nonostante sia una delle squadre più tifate e blasonate al mondo, non riesce a vincere trofei dal 2017, anno in cui alzò l’Europa League, la Community Shield e la League Cup con José Mourinho come allenatore.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi

PrecedenteJuve, perso il 3,7% in Borsa: ai minimi da aprile 2017
SuccessivoCoppa Italia, Genoa-Salernitana: dove vedere la gara in Tv e in streaming