Vitalij Kutuzov (Foto Insidefoto)

Una carriera a calcare i campi di Serie A, arrivato giovanissimo al Milan dal Bate Borisov e cresciuto sotto l’ala protettiva di Capitan Maldini. Acquistato dai rossoneri durante l’intervallo di una partita di Coppa Uefa proprio tra Milan e Bate in cui Kutuzov impressionò i dirigenti rossoneri. Era il lontano 2001 e il Milan puntava con forza quel ragazzino bielorusso che tanto bene aveva fatto in patria. Poi una stagione in prestito allo Sporting Lisbona, dividendo in ritiro la camera con un giovanissimo Cristiano Ronaldo, e il ritorno in Italia per vestire le maglie di Avellino, Sampdoria, Parma, Pisa e Bari. Senza dimenticare ovviamente le 13 reti messe a segno in 53 presenze con la Nazionale Bielorussa.

Dopo tanto girare per lo stivale e un’esperienza, una volta appesi gli scarpini al chiodo, da portiere di hockey per l’Hockey Club Diavoli Rossoneri Sesto San Giovanni, oggi Kutuzov è manager della Sportexclub, società con cui sta investendo nel settore dell’azionariato popolare di cui tanto si è sentito parlare riguardo l’Inter e il progetto Interspac. Ma cosa è Sportexclub?

L’idea nasce dalla mia idea di vedere il calcio. Da una visione che credo – spiega Kutuzov debba accompagnare le società nel prossimo futuro per non far perdere l’interesse dei giovani e soprattutto della Generazione Z sempre più distante da quell’ideale di calcio con cui io stesso sono cresciuto. Anche io sono un sono un appassionato di esports ma voglio cercare di riavvicinare i ragazzi sfruttando la tecnologia e usandola come strumento per avvicinare le nuove generazioni al mondo del calcio grazie al progetto di Sportexclub”.

Sportexclub è una piattaforma innovativa con una propria economia interna che permette di gestire l’attività di un’organizzazione sportiva.

Secondo l’ex giocatore l’analisi delle aspettative dei tifosi, della situazione del mercato del calcio e degli investimenti in questo settore mostra che i tifosi oggi non vogliono più essere solo degli osservatori passivi. Il fan vuole interagire, criticare, discutere e trovare nuovi modi per essere connesso con la propria squadra del cuore. Oggi i tifosi sono diventati più organizzati e hanno una grande influenza sui club, avendo a disposizione tecnologie sempre più avanzate e capaci di ridurre al minimo le distanze. Tuttavia, prima non avevano una piattaforma per la gestione decentralizzata e la creazione della piattaforma Sportexclub punta a risolvere questo problema tramite un sistema di blockchain che metta a sistema le esigenze di liquidità dei club e la volontà del tifoso di investire nella propria squadra ed essere partecipe nelle decisioni di tipo strategico a livello societario.

La gente vuole partecipare alle decisioni del club e la nostra tecnologia vuole dare la possibilità ai fan di essere presenti, creare contenuti, essere partecipi della vita del club e investire il proprio denaro nel calcio, ovviamente diversificando sulla base della possibilità di spesa del singolo tifoso. Il coinvolgimento dell’appassionato per sviluppare la connessione tra il fan e il club d’appartenenza nel calcio moderno è fondamentale e con Sportexclub vogliamo creare un ecosistema capace di costruire un governo virtuale in cui i tifosi sono partecipi ma anche responsabili della vita del club. Oggi sentiamo tanto parlare di azionariato popolare – continua Kutuzov – e noi di Sportexclub, con la nostra tecnologia, miriamo ad essere un supporto per permettere ai tifosi di riunirsi in maniera strutturata e portare avanti iniziative di azionariato popolare con una piattaforma capace di accogliere tutte le esigenze organizzative”.

L’attività di gestione è uno dei fattori più importanti nel funzionamento e nello sviluppo dello sport. Di regola, le organizzazioni sportive sono gestite da manager specializzati. Sono loro che hanno il compito di gestire federazioni, club, società sportive o impianti, ma il loro lavoro non sempre soddisfa le aspettative dei tifosi che sono i primi stakeholder del club.

Abbiamo testato il nostro modello in Bielorussia ottenendo importanti risultati che possono rappresentare un benchmark a livello di mercato e, ad oggi, abbiamo già approcci con alcune società italiane. Il nostro obiettivo è dare alle società l’opportunità di connettersi ai tifosi e creare vantaggi sia per il club che per i fan. E-commerce strutturato, possibilità di creare una piattaforma proprietaria in grado di aumentare la capacità di raccogliere dati, analizzare i profili dei tifosi e permettere a questi di avere un coinvolgimento sempre maggiore nelle decisioni societarie, oltre a poter investire il proprio denaro in maniera diretta e chiara. La possibilità che stiamo offrendo ai club punta a permettere alle società e ai fan di fare uno step importante nel potenziare la connessione tifoso-squadra e implementare una struttura organizzativa innovativa”, spiega Kutuzov.

La piattaforma Sportexclub mira a cambiare il solito approccio alla gestione e allo sviluppo delle organizzazioni sportive, volendo dare l’opportunità a chiunque lo voglia di immergersi nel mondo dello sport professionale, di diventarne parte integrante e di essere protagonista.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteFiorentina-Salernitana in streaming: guarda la gara in diretta
SuccessivoSerie A, Venezia-Juventus in streaming: guarda la gara in diretta
Laurea specialistica in Management per l’Impresa presso la Facoltà di Economia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Tesi in Metodologie e Det. Quant.va d’azienda dal titolo “Sviluppi, strategie e nuovi modelli di business nell’industria del calcio”. Valutazione 110/110