(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

“Non esiste interesse pubblico nella cessione di una nostra proprietà, di una parte della nostra città e di un suo simbolo per soddisfare gli interessi privati. Costruiamo insieme il comitato per un Referendum, che dia la parola alle cittadine e ai cittadini, per una reale partecipazione alla trasformazione di Milano e alla difesa del bene comune”. È quanto scrive il comitato Referendum x San Siro, un nuovo comitato nato in relazione al progetto del nuovo stadio di Milano.

“La delibera di Giunta del 5 novembre 2021, che ha dichiarato un presunto interesse pubblico sulla costruzione di un nuovo stadio privato, ha riportato la questione alla piena attualità. Sempre più milanesi e non solo, esprimono forti critiche rispetto alla necessità ed all’impatto ambientale di costruire un nuovo stadio e di abbattere quello esistente, ma anche rispetto alle trasformazioni di vaste aree di proprietà comunale in spazi ad uso privato di cui ancora oggi si sa ben poco”.

“È essenziale dare spazio a tutte queste esperienze e valorizzare i percorsi che concorrono alla revoca e/o alla revisione della delibera: dibattito pubblico, istruttorie, azioni legali, eventi di mobilitazione… che un referendum cittadino sintetizzerà in un’unica e decisiva azione conclusiva; un referendum per legittimare gli istituti di democrazia diretta e di partecipazione universale previsti dallo stesso “regolamento per l’attuazione dei diritti di partecipazione popolare” del Comune di Milano”. 

“Singole persone, associazioni, comitati, forze politiche, sono tutti invitati all’assemblea del 17 dicembre 2021 per rendere questo lavoro patrimonio della città, perché non riguarda solo un quartiere o “solo” uno stadio. Discutiamo e sviluppiamo insieme la campagna per il referendum: Venerdì 17 dicembre dalle 20:30 presso la Camera del Lavoro in Corso di Porta Vittoria 43, Milano”.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI