Ferrero ricorso carcere
(Foto: Paolo Rattini/Getty Images)

Tra le intercettazioni telefoniche legate all’indagine che ha portato all’arresto di Massimo Ferrero, patron della Sampdoria, spiccano in modo particolare le parole della figlia Vanessa, che da ieri si trova agli arresti domiciliari. In alcuni passaggi delle intercettazioni effettuate nel corso delle indagini dalla Guardia di Finanza, Vanessa parla del padre con toni molto duri, tra insulti e preoccupazioni per la situazione che si è creata.

Parlando con un conoscente – riporta La Gazzetta dello Sport – il 18 settembre 2020 la donna fa riferimento a una discussione avuta con il padre: «Niente l’ho mandato affanc… de brutto, m’ha rotto il c…, […], lui, la moglie e tutti sti falsoni di m…, me devono mette sotto i piedi [incomprensibile] mandato via dicendo glie fai i conti testa di c… l’unica figlia che non gli ha mai rotto il c…, fa a Sampdoria e perché quello str… gli ha firmato i fogli, hanno magnato tutto e io me de ritrovà così! A famme di… casa rinunciarce oppure non magni (incomprensibile) che diresti a Marta… ma vaffanc… sto pezzo di m… m’ha rotto il c… non hai capito!».

«Se pensa che solo lui è indagato, solo lui non dorme a notte… solo lui c’ha i ragazzini carini… che devono cresce… ai miei non gli ha mai comprato un cazzo… mai s’è preoccupato se mi magnavano… ma annassero affanc… non hanno capito con chi c’hanno a che fa… ma io devo avé i soldi miei… ma vaffanc… aho… l’avvocato s’è arricchito e quello s’è arricchito… gli anni titolare della c… di squadra mo ce stanno i problemi e hanno magnato tutti. L’ho presa a 100mila l’ho dati come acconto casa e mi ritrovo ch’e pezze ar c…? Ma annassero affanc… tutti io sto a chiede quello che mi spetta…ma annassero affanc… oh! Casa ho dato quattro sacchi de sacrificio, non magno, mo non c’ha na piotta da dammi per tenerli boni … ma vaffanc… non ce credo… non ce credo no, sei stato in barca fino a ieri … e vaffanc… oh!», lo sfogo della figlia del patron della Samp.

Il 4 giugno 2021, Vanessa Ferrero rincara la dose, come si evince da un’altra intercettazione: «Mi padre io non vedo l’ora di sputarglie in faccia… e mannallo a fanc… pure lui… i sordi… glie do’ n’ c… e foco ai capelli…. no? cioè me venisse a chiede!! …ti giuro non ce la faccio più!! cioè invece de dire amore scusa che ti ho messo in questa situazione di m… [incomprensibile] a pagà la galera quando i problemi so miei e non tuoi! Perdonami figlia diletta!! Così dovrebbe comportasse, hai capito? Cosa ti serve? Mangiare? L’università? Bere? No! Che non c’ho manco i soldi per la spesa!».

E ancora: «Pure mi padre che… se lui c’ha l’Alzheimer… o un principio di schizofrenia… e nella mente si è convinto che tutti i problemi che c’ha è colpa mia… è un problema suo non mio!! Io non ho fatto una cosa delle 16 denunce penali che c’ho!! Una!! Una!! […] Glielo devo di… non ce sta con la testa!! Sta fuori de testa!! a me non me ne frega un c… io me voglio levà da sto ginepraio!! Io me voglio levà!! Io voglio lavorare… farmi i c… miei… devono mori!! Capito? Che sto così per loro!».

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI