Salernitana nuovo proprietario
(Foto: Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il futuro della Salernitana avrebbe dovuto vivere ieri una sorta di “sospiro di sollievo”. Lo riporta La Gazzetta dello Sport, spiegando che per tutta la giornata si sono inseguite voci su un comunicato dei due trust che gestiscono la società e che devono traghettarla verso una nuova proprietà chiudendo definitivamente l’era Lotito-Mezzaroma per evitare di arrivare addirittura all’esclusione dal campionato in base alle norme della Federazione sulla multiproprietà.

Anche in FIGC si monitora la situazione e potrebbe esserci stato un aggiornamento ufficioso con Melior Trust e Widar Trust, che hanno ricevuto le offerte alla scadenza della mezzanotte di domenica, il tempo limite per inviare la proposta di acquisto. Manca ancora lo scatto decisivo, ma ci sarebbe un’offerta “romana” più concreta delle altre.

La situazione del club – ultimo in classifica e con i tempi stretti – non agevola offerte di un certo livello. I 40 milioni immaginati quest’ estate sono diventati 25-30. La vecchia proprietà, i due trustee, ne hanno già preso atto. Ora il punto è il rispetto dei requisiti minimi necessari, prima di tutto il versamento immediato del 5% della cifra pattuita per l’acquisto.

Bisogna avere, in pratica, un’offerta chiara e concreta. Per questo i trustee sono al lavoro per controllare e verificare queste garanzie. Il tempo corre: per il 31 dicembre ci vuole un atto notarile di vendita, soltanto in quel caso si potrà avere una proroga di 45 giorni per completare tutte le operazioni burocratiche del passaggio di consegne. Nel frattempo, il club dovrebbe avere qualche risorsa per agire sul mercato di gennaio.

Da parte sua, la FIGC è prudente e sa che l’ipotesi estrema va assolutamente scongiurata. Ma al tempo stesso non si può rischiare una soluzione rimediata e la Federcalcio non può rischiare un’invasione di campo, ma può solo valutare che l’offerta scelta dai trustee rientri nelle regole. L’auspicio è quello di una soluzione chiara, capace di spazzare via tutti i dubbi e mantenere la regolarità del campionato fino in fondo.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteJuve, l’inchiesta della Procura può chiudersi entro febbraio
SuccessivoGazidis: «San Siro speciale ma nuovo stadio è necessario»