DAZN abbonati visione contemporanea
(Foto: Gabriele Maltinti/Getty Images, via Onefootball)

«Risultati deludenti della partnership con DAZN»: sono queste le parole, riportate dal Sole 24 Ore, utilizzate da sindaci e amministratori di TIM riguardo all’asse con la piattaforma streaming per la trasmissione della Serie A. In particolare, si parla di «scostamento di qualche centinaio di milioni a livello di ricavi» derivante dall’accordo.

Il contratto con DAZN, sottolinea il quotidiano, era stato già oggetto del profit warning di fine ottobre: il mercato non conosce ancora in dettaglio i termini del contratto, né i suoi effetti sui conti del gruppo. I sindaci avrebbero quindi chiesto una relazione sugli investimenti previsti e sui costi relativi per verificare la coerenza dal punto di vista contabile, dissipando i dubbi per dare il via libera alla due diligence chiesta da KKR.

L’asse TIM-DAZN era venuto a formarsi quest’estate, quando la piattaforma streaming si era assicurata la trasmissione di tutta la Serie A. Il gruppo di telefonia mobile aveva supportato l’operazione con 340 milioni annui, ma restano i dubbi sulle sue conseguenze e sulla sua profittabilità.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi