Mina spot Serie A
(copyright: Andrea Staccioli/Insidefoto)

Si è tenuta oggi una riunione congiunta del collegio sindacale e del comitato rischi di Tim per esaminare la situazione dei conti del gruppo telefonico, che sconta uno scostamento di qualche centinaio di milioni di euro a livello di ricavi, in buona parte legato ai risultati deludenti della partnership con Dazn.

Due, secondo quanto riportato dall’Ansa, sono le correnti di pensiero su come affrontare la situazione. C’è chi, come il fronte vicino ai francesi di Vivendi (che tra l’altro esprime la maggioranza del collegio sindacale) ritiene che lo scostamento debba emergere subito, sotto forma di una nuova correzione delle stime.

Ma c’è anche chi, invece, in linea con la posizione dell’ad, Luigi Gubitosi, preferirebbe prendere tempo e aspettare la fine dell’esercizio, confidando sul recupero degli scostamenti con una serie di contromisure, tra cui la revisione degli accordi con Dazn, e sulle iniziative del piano che sarà presentato a febbraio.

La decisione sul da farsi passa al consiglio di amministrazione straordinario in agenda domani, che sul tavolo avrà anche la disponibilità di Gubitosi a rimettere le deleghe.

Scopri TIMVISION Gold con tutto Netflix, Disney+, DAZN con tutta la Serie A TIM, Infinity+ con la UEFA Champions League. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni