Perché il Napoli gioca mercoledì
(Foto: Francesco Pecoraro/Getty Images)

Perché il Napoli gioca mercoledì in Europa League? E come mai a un orario insolito come quello delle 16.30? Il club campano si prepara a scendere in campo per affrontare lo Spartak Mosca, nella quinta e penultima giornata della fase a gironi della UEFA Europa League.

Il girone è ancora apertissimo, dato che tra i partenopei – primi in classifica – e i russi – ultimi in graduatoria – ci sono solamente tre punti, un dato che consente ancora il passaggio del turno a tutte le squadre impegnate nel gruppo C.

Perché il Napoli gioca mercoledì? La scelta del giorno

Ma veniamo alla scelta di fare disputare la gara al mercoledì, nonostante il giorno prescelto per le sfide di Europa League sia tipicamente il giovedì. La UEFA, già al momento dei sorteggi lo scorso agosto, fece sapere che per motivi di ordine pubblico non possono essere giocate nello stesso giorno e nella stessa città due partite.

Due squadre di Mosca, lo Spartak e la Lokomotiv, giocano in Europa League e non possono scendere in campo nella stessa giornata. Qualora gli incontri casalinghi fossero calendarizzati nella stessa giornata, ha la precedenza la squadra con il ranking migliore, relativamente agli ultimi cinque anni. Il ranking migliore lo ha la Lokomotiv, che sfiderà la Lazio giovedì, con lo Spartak costretto a scendere in campo di mercoledì, come già successo con Legia Varsavia e Leicester.

Perché il Napoli gioca mercoledì? La scelta dell’orario

Anche l’orario è particolare. Perché Spartak Mosca e Napoli scenderanno alle ore 16:30. Una scelta che deriva dal fuso orario, perché la Russia è due ore avanti e quando le squadre scenderanno in campo all’Otkrytie Arena saranno le 18:30. E giocando alle 16:30 Spartak e Napoli non saranno sovrapposte alle gare di Champions League.

SEGUI SPARTAK MOSCA-NAPOLI IN STREAMING SU DAZN. CLICCA QUI PER ABBONARTI