Barcellona sponsor Spotify
(Foto: Alex Caparros/Getty Images)

Non solo un’offerta da uno sponsor saudita. Nei mesi scorsi il Barcellona avrebbe rifiutato di siglare un altro accordo con una società interessata ad apporre il suo brand sulla divisa da gioco dei catalani a partire dalla stagione 2022/23.

Secondo quanto rivelato da Efe, l’offerta in questione proveniva dal settore delle criptovalute – da una società tra le prime tre nel settore – e avrebbe previsto commissioni per 70 milioni di euro a stagione più bonus fino al 20% in base alle prestazioni della prima squadra maschile.

Il rifiuto, in questo caso, sarebbe stato motivato dal fatto che la giunta del club considera le valute digitali un mercato incerto e poco trasparente. La ricerca blaugrana sarebbe quindi destinata a proseguire, dato che l’intesa con Rakuten – attuale sponsor di maglia – arriverà a conclusione a fine stagione.

Il club inoltre è alla ricerca di uno sponsor di manica. Nelle scorse settimane si è parlato della possibilità di un accordo con Socios – già partner per il lancio del Fan Token del Barcellona – anche se va sottolineato come la società sia parte di quel settore che gli stessi catalani avrebbero considerato poco “etico”.

Scopri TIMVISION Gold con tutto Netflix, Disney+, DAZN con tutta la Serie A TIM, Infinity+ con la UEFA Champions League. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni