PIF trattativa Inter
(Foto: Stu Forster/Getty Images)

L’amministrator delegato del fondo PCP Capital Partners Amanda Staveley, parte del consorzio che ha acquisito il Newcastle United in Premier League, ha rilasciato alcune dichiarazioni a margine dell’incontro tra i club del massimo campionato inglese, per discutere dei rapporti tra i club e le parti correlate.

Staveley ha rifiutato di confermare quali società avrebbe intenzione di coinvolgere in qualità di sponsor, ma gli addetti ai lavori sospettano che il club si rivolgerà alla compagnia aerea statale saudita o al tour operator del Paese per almeno una delle nuove partnership più importanti.

Il nuovo gruppo di lavoro sulle sponsorizzazioni – scrive The Times – comprende anche rappresentanti dei due club di Manchester e ancora Arsenal, Aston Villa, Burnley, Chelsea ed Everton.

Alla domanda su che tipo di accoglienza ha ricevuto da altri dirigenti di club all’assemblea degli azionisti di ieri, Staveley ha detto: «Ho molti amici in altri club. E ho anche molto rispetto per la Premier League. Penso che abbiamo il campionato più grande del mondo e credo nel potere collettivo di questo campionato».

Poi Staveley si è lasciata andare a un’importante rivelazione sul campionato e alcuni club del nostro Paese. La donna ha rivelato che prima di entrare in trattativa per l’acquisizione del Newcastle, c’era stato un interesse da parte di PIF (il fondo sovrano dell’Arabia Saudita) per altri club europei.

«Abbiamo parlato con Inter, AC Milan, ma il problema era che la struttura del campionato era un disastro. Abbiamo guardato brevemente anche al Bordeaux (club di Ligue 1, ndr). Ma ora non guardiamo più all’Inter», ha concluso Staveley.

Scopri TIMVISION Gold con tutto Netflix, Disney+, DAZN con tutta la Serie A TIM, Infinity+ con la UEFA Champions League. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni 

1 COMMENTO