Inter nuovo bond
(Foto: Marco Luzzani/Getty Images, via Onefootball)

Non solo Goldman Sachs: come riporta la Gazzetta dello Sport, l’Inter sta portando avanti un’operazione con Rothschild & Co per l’emissione di un bond unico da 400 milioni di euro, con scadenza probabilmente quinquennale.

Mancano ancora i dettagli tecnici da sistemare, ma l’operazione è avviata da tempo, e come sottolinea il quotidiano garantirà all’Inter una tranquillità in termini di liquidità per i prossimi mesi. I nerazzurri hanno chiuso il 2020-21 con un rosso record di 245,6 milioni di euro, e l’obiettivo per la prossima stagione è quello di chiudere a -100 milioni.

L’operazione servirà a rifinanziare i due bond da 375 milioni complessivi, con scadenza a dicembre 2022: la trattativa in questione dovrebbe concludersi entro l’anno in corso. Attraverso questo nuovo finanziamento, le rate per le cessioni di Lukaku e Hakimi e le diverse tranche del prestito da parte di Oaktree, l’Inter si garantirà l’assenza di problemi di liquidità.

Scopri TIMVISION Gold con tutto Netflix, Disney+, DAZN con tutta la Serie A TIM, Infinity+ con la UEFA Champions League. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni 

1 COMMENTO