Scontro Danimarca Superlega
Il logo della Super League

La Danimarca ha deciso di affrontare la Superlega europea. Questa volta però, non c’entrano i concetti alla base del torneo “separatista” che ad aprile ha coinvolto 12 tra i maggiori club europei, ma l’utilizzo del brand “Super League”.

Come riporta El Periódico de España, la Superligaen danese (massimo campionato di calcio del Paese) e la Superlega hanno deciso di concedersi due anni di tempo per negoziare l’utilizzo del marchio Super League.

Un accordo che arriva due giorni prima della scadenza del termine di due mesi fissato per entrambe le parti al fine di raggiungere un accordo dopo che il massimo torneo calcistico danese aveva affermato che il nome utilizzato per il nuovo progetto fosse in conflitto con quello della sua divisione calcistica.

In particolare, la principale competizione per club in Danimarca si è ribellata alla pretesa del progetto di utilizzare questo termine, poiché era in conflitto con il nome utilizzato dalla competizione in cui militano squadre come l’FC Copenhagen, l’Aalborg BK o l’FC Midtjylland. L’obiettivo della Superligaen danese è ottenere un risarcimento per non essersi opposta al suo utilizzo.

Quando l’ente calcistico danese ha scoperto le rivendicazioni della Superlega, ha presentato un atto di opposizione all’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (Euipo), presso il quale la competizione europea aveva avviato le procedure per la registrazione del marchio “The Super League”, il 16 aprile.

La Superligaen ha sostenuto la somiglianza semantica e visiva dei due marchi, sottolineando che crea confusione nei confronti dei suoi clienti e che la nuova competizione potrebbe trarre vantaggio dal suo marchio o danneggiarne il prestigio.

Per questo motivo, l’Euipo ha concesso alle parti due mesi per raggiungere un accordo e – di conseguenza – per sospendere la procedura. Ieri è scaduto il termine e, in mancanza di un’intesa, l’ente avrebbe proseguito con una risoluzione della controversia.

A questo punto, Superlega e Superligaen hanno deciso di inviare un documento firmato dai legali rappresentanti delle parti in cui hanno chiesto di prorogare il termine per raggiungere un accordo fino a settembre 2023. Tuttavia, ciascuna delle due parti può chiedere quando lo ritiene opportuno e in un unilateralmente, la fine anticipata di questo periodo di tregua e l’intervento dell’Euipo.

Scopri TIMVISION Gold con tutto Netflix, Disney+, DAZN con tutta la Serie A TIM, Infinity+ con la UEFA Champions League. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni