Quanto è costato Soulè
(Foto: Image Sport / Insidefoto)

Le convocazioni del tecnico dell’Argentina Lionel Scaloni per le prossime partite della Nazionale hanno acceso i riflettori su un calciatore della Juventus, la cui esperienza nel club bianconero era passata finora in sordina.

Si tratta di Matias Soulè Malvano, fantasista classe 2003 arrivato senza grande clamore alla Juventus nel gennaio del 2020. Il club bianconero lo ha prelevato dagli argentini del Velez Sarfield, club nel quale Soulè è cresciuto ma con il quale non ha voluto siglare il suo primo contratto da professionista, scatenando le ire di società e tifosi.

Ma quanto ha dovuto spendere la Juventus per ingaggiare il giovane calciatore? Stipendio a parte, scorrendo le pagine del bilancio 2019/20 del club bianconero – il primo in cui compare il nome dell’argentino – troviamo che il costo storico del giocatore è stato pari a 120 mila euro.

Inizialmente, in quanto minorenne, Soulè aveva siglato un accordo con la Juventus fino al 30 giugno 2022, mentre nel mese di settembre – il ragazzo ha compiuto 18 anni in aprile – il contratto è stato esteso fino al 2024, con opzione per il rinnovo fino al 2026.

Al 30 giugno 2021, il suo valore netto a bilancio era pari a 44 mila euro, con 76 mila euro già ammortizzati. Questo significa che, essendo il valore molto basso, un eventuale cessione del calciatore farebbe registrare una plusvalenza secca alla Juventus.

Scopri TIMVISION Calcio e Sport: Serie A e Champions League in un unico abbonamento a 19,99 €/mese. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni