(Photo by Alex Caparros/Getty Images)

Continua la ricerca di nuove entrate da parte del Barcellona, alle prese con una situazione economica e sportiva disperata, tra un rosso di 481 milioni, un elevato indebitamento e risultati sul campo che faticano ad arrivare. Al momento, la società è alla ricerca di un nuovo sponsor di maglia, dal momento che l’attuale partnership con Rakuten è in scadenza nel 2022.

Tuttavia, come riporta Marca, i criteri per la scelta dell’erede del marchio giapponese sulla divisa blaugrana non sono unicamente economici. Il Barcellona avrebbe infatti respinto una proposta di sponsorizzazione annuale da 100 milioni di euro, avanzata da un fondo di investimento di proprietà del governo dell’Arabia Saudita.

Non si tratta dell’unico candidato scartato dalla giunta catalana. L’accesso è stato sbarrato anche a un’impresa di educazione via web indiana, che aveva messo sul piatto 58 milioni di euro: nonostante avesse ricevuto l’approvazione del presidente Laporta per i valori presentati, è stata considerata in questo caso troppo bassa dal resto dell’esecutivo.

Infine, niente da fare nemmeno un’impresa di criptovalute, che aveva invece presentato un’offerta da 70 milioni di euro. Il rifiuto, in questo caso, è stato motivo dal fatto che la giunta del club considera le valute digitali un mercato incerto e poco trasparente. La ricerca blaugrana è quindi destinata a proseguire.

Scopri TIMVISION Calcio e Sport a 19,99 €/mese. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni