Ihattaren addio al calcio
(Foto: Dean Mouhtaropoulos/Getty Images, via Onefootball)

Il caso Mohamed Ihattaren continua a tenere banco. Il fantasista ex PSV, acquistato in estate dalla Juventus e poi girato in prestito dai bianconeri alla Sampdoria, da tre settimane ha fatto perdere le sue tracce.

Il ragazzo aveva lasciato Genova, a causa di problemi famigliari, ed aveva fatto ritorno in Olanda. Di lui il tecnico della Samp Roberto D’Aversaaveva detto: «Non l’ho mai avuto a disposizione. Per me cambia poco».

Secondo la stampa sportiva locale, Ihattaren a causa di una forte depressione, conseguente alla morte del padre (avvenuta nel 2019), avrebbe meditato addirittura di dare l’addio al calcio. Un tema molto delicato quello della salute mentale degli atleti, di cui si è parlato di recente anche per altre discipline diverse dal calcio.

Ihattaren era arrivato alla Juventus nella scorsa sessione di mercato, un affare da 1,9 milioni di euro, cifra che si riferisce al «minimo garantito per bonus su risultati sportivi. Il valore di acquisto potrà incrementarsi per massimi € 2 milioni al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi».

Tuttavia, oggi è arrivata una smentita. L’ex giocatore del Psv ha informato l’account Instagram della piattaforma Rising Ballers di non avere intenzione di appendere gli scarpini al chiedi: «Poco dopo la notizia di ieri che Mo Ihattaren avrebbe pensato di ritirarsi, ci ha contattato confermando che non è vero, è una fake news. È in forma e pronto per ricominciare a giocare. Presto sarà di nuovo in campo», si legge sul profilo Instagram.

Scopri TIMVISION Calcio e Sport: Serie A e Champions League in un unico abbonamento a 19,99 €/mese. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni