Migliori settori giovanili Europa
(Foto: Marco Luzzani/Getty Images)

Il CIES Football Observatory ha stilato la classifica dei migliori settori giovanili d’Europa, basandosi sul numero di calciatori che ogni club ha lanciato tra quelli che attualmente militano nei club delle pricipali 31 divisioni calcistiche europee.

Migliori settori giovanili Europa – L’Ajax domina

Guardando a tutte le società nel complesso, l’Ajax si conferma un club modello da questo punto di vista, avendo cresciuto il maggior numero di calciatori tra quelli che giocano nei club delle 31 principali divisioni calcistiche della UEFA.

La società olandese ha formato 81 giocatori attualmente attivi in ​​questi campionati, sei in più dello Shakhtar Donetsk e 11 in più rispetto a Sporting Lisbona e Dinamo Kiev, al terzo posto in classifica.

Per realizzare la graduatoria è stata utilizzata la definizione UEFA di “training clubs”, che sono quelli in cui i calciatori hanno giocato per almeno tre anni nella fascia di età compresa tra i 15 e i 21. Sono incluse anche la stagioni durante le quali i giocatori hanno compiuto il loro 15° e 21° anno di età.

Il CIES ha sviluppato anche un Training Index, un indicatore che pondera il numero di calciatori formati in base al livello sportivo dei club in cui militano (attraverso un coefficiente basato sui risultati nelle competizioni nazionali e internazionali per club), il loro tasso di impiego (nell’ultimo anno), così come la loro età. Un dato che consente di misurare non solo la quantità, ma anche la qualità del lavoro.

Considerando solo i top campionati europei, Real Madrid (42), Barcellona (42) e Lione (32) sono i tre club che hanno formato più calciatori. Considerando il Training Index la classifica non cambia nei primi due posti, ma vede il Psg balzare in terza posizione.

Migliori settori giovanili Europa – Inter, Roma e Atalanta sul podio

Guardando la Serie A, e partendo dal numero di calciatori formati e che militano nelle 31 migliori divisioni europee, l’Inter – con un totale di 26 giocatori – si trova in prima posizione, seguita dalla Roma e dall’Atalanta.

Le tre società sono le uniche italiane presenti in classifica per quanto riguarda il numero di calciatori che giocano nei migliori 31 campionati europei.

Migliori settori giovanili Europa – I calciatori nelle big 5

Restringendo invece lo specchio ai giocatori che militano nei migliori cinque campionati europei (Premier League, Liga, Serie A, Bundesliga e Ligue 1), è l’Atalanta ad aver lanciato un numero maggiore di atleti, seguita sul podio da Roma e Milan.

Questa la lista completa:

  1. Atalanta – 20 giocatori
  2. Roma – 19 giocatori
  3. Milan – 17 giocatori
  4. Fiorentina – 16 giocatori
  5. Inter – 15 giocatori
  6. Genoa – 13 giocatori
  7. Empoli – 12 giocatori
  8. Juventus – 8 giocatori
  9. Torino – 7 giocatori
  10. Cagliari – 6 giocatori
  11. Hellas Verona – 6 giocatori
  12. Lazio – 6 giocatori

La classifica cambia considerando il Training Index, e quindi incrociando il numero di calciatori formati con il livello dei club in cui giocano, quanto vengono impiegati e la loro età. In questo caso è il Milan a primeggiare, seguito da Roma e Atalanta. Il resto della graduatoria rimane invariato, con la sola Juventus che scala in terzultima posizione davanti a Verona e Lazio.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi