(copyright: Andrea Staccioli/Insidefoto)

Non è emersa la possibilità di obbligare Dazn a trasmettere la Serie A sul digitale terrestre nel corso dell’odierna assemblea di Lega. I club non hanno infatti affrontato l’argomento, che era emerso nelle scorse settimane come indiscrezioni nel caso in cui i problemi di Dazn fossero continuati.

Nella riunione dei club, oggi è stata ascoltata Dazn. “Siamo soddisfatti del clima di collaborazione riscontrato oggi con la maggioranza dei club presenti all’Assemblea di Lega Serie A”, ha spiegato la piattaforma in una nota. “Anche alla luce della stabilità della performance riscontrata negli ultimi weekend, abbiamo avuto modo di chiarire ulteriormente i temi legati alla misurazione dell’audience e i risultati ottenuti in queste prime giornate di campionato”.

“Il mercato sta dando fiducia all’offerta di DAZN registrando un incremento dell’audience di oltre il 10%, rispetto alla stagione 2019/2020 (ultima stagione pre-pandemia); trend che si dimostra ulteriormente in crescita e che fa prevedere un ulteriore rialzo del 20% nel proseguio del campionato”.

“Questo dato positivo è confermato anche dall’aumento, oltre il 10%, del numero totale di aziende che stanno investendo sul prodotto Serie A, in linea con un incremento già registrato di oltre il 10% di introiti pubblicitari sul girone d’andata. Trend che conferma la coerenza della performance tra dati, audience e revenue”.

“Da ultimo, ci teniamo a sottolineare che, oltre a lavorare con i nostri partner e con i principali operatori del mercato, siamo assolutamente disponibili, in questo momento di transizione tecnologica e relativa alla misurazione dell’audience, ad un dialogo costruttivo e costante con tutti gli stakeholders del mercato”, conclude Dazn.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI