John Elkann (copyright: Giorgio Perottino / Insidefoto)

Nuova struttura in arrivo per Gedi, il gruppo editoriale di cui è presidente John Elkann. Come riporta Italia Oggi, i vertici di Gedi intendono concentrare le quattro principali aree di attività del gruppo in altrettante diverse entità.

La nuova struttura sarà la seguente:

  • i quotidiani nazionali (Repubblica, La Stampa) e locali (come il Secolo XIX) saranno inseriti in Gedi news network S.p.a.;
  • le radio (Radio Deejay, Capital, m2o) in Elemedia S.p.a.;
  • le attività digitali in Gedi digital S.p.a.;
  • la raccolta pubblicitaria in Manzoni S.p.a.

Tutti i periodici del gruppo (l’Espresso, Limes, National Geographic etc.) confluiranno invece in una nuova società, Gps S.p.a., insieme a tutte le attività corporate fino a questo momento collocate nella capogruppo Gedi S.p.a. Gli amministratori del gruppo sottolineano che quest’ultima avrà come suo unico compito quello di gestire le partecipazioni, mentre le quattro nuova società saranno unicamente operative.

Italia Oggi sottolinea che la mossa di concentrare tutti i periodici in Gps, e di non considerarli una “attività principale” del gruppo, lascia aperti diversi scenari, fino a questo momento sempre smentiti dal gruppo, che spaziano dalla chiusura delle testate alla cessione ad altri editori.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi