Francia Mondiale ogni due anni
Foto: Richard Heathcote/Getty Images, via Onefootball

Giovedì pomeriggio si è tenuto un incontro organizzato dalla FIFA che ha riunito 211 federazioni nazionali. Un incontro al quale ha partecipato anche Noel Le Graet, presidente della Federcalcio francese, e che aveva come oggetto di discussione il piano per l’organizzazione dei Mondiali ogni due anni.

Il numero uno del calcio francese – scrive L’Equipe – non si è detto contrario all’idea, ma a determinate condizioni. In primo luogo, è favorevole a questa possibilità per il calcio femminile, a condizione che «si giochi in inverno e non in estate essendo troppo vicino a quello degli uomini», ha detto.

Si tratta di una posizione sicuramente più morbida rispetto a quella di ferma opposizione adottata finora dalla UEFA. Per quanto riguarda invece il Mondiale maschile, Noel Le Graet non è «contrario, ma nemmeno do il mio assegno in bianco. C’è una grande riflessione da parte mia. Ho bisogno di sapere se questo progetto arricchisce o impoverisce la Federazione francese, di cui sono presidente».

Per il presidente federale, non dare neanche un’occhiata da vicino a questo progetto sarebbe un errore. Alcuni paesi che non fanno parte dell’Europa, in particolare il Sudafrica e il Marocco, si sono lamentati del fatto che, a causa della creazione della Nations League, è difficile per loro organizzare incontri con i Paesi europei.

Proprio per questo, Noel Le Graet non si oppone «a un Mondiale ogni due anni, anche se chiedo di dare un’occhiata più da vicino», ha concluso mantenendo le porte aperte a un progetto che la Federcalcio europea, per il momento, ha fortemente contrastato.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI