Amazon problemi Juve Chelsea
(Foto: Fabrizio Carabelli/IPA, via Onefootball)

Dopo un esordio nella fase a gironi di UEFA Champions League praticamente senza intoppi, anche Amazon nella serata di ieri – quando ha trasmesso la sfida tra Juventus e Chelsea – ha riscontrato le prime difficoltà con la piattaforma Prime Video.

Tra primo e secondo tempo, molti utenti hanno riscontrato difficoltà di visione dell’incontro a causa della luminosità del video. Inizialmente l’immagine si presentava molto scura, per poi diventare molto accesa nella ripresa e tornare nuovamente scura verso la fine della partita.

Durante la sfida, il colosso USA aveva già segnalato di essere al lavoro per risolvere il problema: «Abbiamo riscontrato un problema sulla resa audio e video di alcune camere a bordo campo. Stiamo lavorando per risolvere il problema quanto prima. Ci scusiamo per l’inconveniente».

Al termine del match, la stessa Giulia Mizzoni si è scusata a nome dell’emittente per quanto accaduto, mentre sui social dall’account Prime Video è apparso un messaggio di scuse rivolto ad un utente.

«Ciao, siamo consapevoli che alcuni utenti hanno riscontrato problemi di luminosità del video durante il match. Ci dispiace per quanto accaduto, lavoreremo con i nostri partner per migliorare il servizio», il messaggio della piattaforma.

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.