ARTICOLO DI CALCIO E FINANZA PUBBLICATO SU IL FOGLIO SPORTIVO

Il fantacalcio 3.0 vale 4,3 miliardi. La giapponese Softbank ha infatti guidato un round di finanziamento da 680 milioni di dollari per Sorare, startup francese del fantacalcio con blockchain che si basa sull’acquisto e vendita di figurine in formato digitale. NFT, ovverosia Non-fungible Token, è il termine tecnico delle figurine di nuova generazione: il “celo celo manca” ora si fa online tramite dei certificati di autenticità digitali utilizzati per la prima volta nel mondo dell’arte e che ora stanno spopolando anche per il calcio Tanto che la valutazione di Sorare, dopo l’operazione da 680 milioni di dollari, è schizzata fino a 4,3 miliardi di dollari: cifra ancora più impressionante se si considera che la società è nata soltanto tre anni fa.

Il settore della blockchain, d’altronde, è in grande espansione anche nel settore calcistico, guardando ad esempio alle operazioni di sponsorizzazione di Socios con l’Inter e Digitalbits sia con i nerazzurri che con la Roma. Per Sorare, la risposta positiva è arrivata dal mercato, con gli investimenti tra gli altri anche di calciatori ed ex come Gerard Piqué, Antoine Griezmann, Rio Ferdinand e César Azpilicueta.

Su Sorare, così, gli utenti possono acquistare e scambiarsi NFT per creare il proprio fanta-team, in una via di mezzo tra fantacalcio, gioco manageriale e investimento. Lo scambio di NFT calcistica ha avuto grande crescita, spinta da Sorare che oggi ha oltre 600.000 utenti registrati sulla piattaforma (circa 60mila solo in Italia) e ha giocatori in licenza da oltre 180 tra club e federazioni calcistiche, tra cui Real Madrid, Liverpool, la federcalcio francese e quella tedesca, con la Serie A che è uno dei tornei europei più rappresentati grazie alla presenza tra le altre Inter, Juventus, Napoli, Milan e Roma.

E non manca gli investimenti anche molto corposi da parte degli appassionati. Lo scorso marzo infatti una NFT card di Cristiano Ronaldo è stata pagata addirittura 252.800 euro da un utente, nuovo record a livello di NFT sportivo dopo i 162.800 euro pagati a febbraio per una card di LeBron James su Top Shot, la piattaforma di digital card di proprietà della NBA.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI