(copyright: Andrea Staccioli/Insidefoto)

Durissimo attacco di Federconsumatori contro DAZN. Tramite un comunicato, l’associazione per l’informazione e la tutela di consumatori ha definito gli strumenti tecnici della piattaforma streaming “inadeguati” per sostenere la mole di traffico, rinnovando la richiesta di rinnovo del rimborso per tutti i clienti alla luce degli “ennesimi disservizi nella quarta giornata della Serie A di calcio”.

“Il campionato di serie A di calcio è iniziato da poche settimane ma i tifosi hanno già dovuto affrontare mille disavventure per poter assistere agli incontri che, com’è noto, per questa stagione vengono trasmessi in streaming da DAZN” riporta il comunicato.

“In questi week end gli abbonati hanno riscontrato assenze di segnale, blackout e cali di definizione, a seguito dei quali abbiamo agito in due direzioni: da una parte proponendo ad AGCom l’inclusione delle Associazioni dei Consumatori nel tavolo tecnico permanente sulla rete per il calcio in streaming istituito presso l’Autorità stessa e dall’altra chiedendo alla piattaforma l’erogazione automatica di un risarcimento agli utenti coinvolti”.

“È evidente che gli strumenti tecnici impiegati da DAZN non siano adeguati a sostenere una così elevata mole di traffico e che, come abbiamo ripetuto più volte, la piattaforma stia sperimentando uno step decisivo nel percorso di innovazione tecnologica del Paese senza alcun riguardo per i diritti degli utenti”.

“Alla luce di quanto accaduto abbiamo inviato una ulteriore richiesta alla società per il riconoscimento di un adeguato e ormai improrogabile rimborso ai clienti. Parallelamente torniamo ad invocare l’intervento delle Authority a garanzia del diritto degli utenti ad usufruire di un servizio di qualità. Invitiamo ancora una volta i cittadini a contattare gli sportelli Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale per maggiori informazioni e assistenza” conclude il comunicato.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi

1 COMMENTO

  1. Oltre alla lentezza della linea dati , c’è anche il problema di chi non ha proprio internet , e allora si risolve come fanno tutti i paesi civili si permette a più piattaforme la trasmissione delle partite poi il consumatore deciderà quale utilizzare . Semplicissimo basta volerlo .