(copyright: Andrea Staccioli Insidefoto/via Onefootball)

L’accordo tra la Liga e CVC non durerà così a lungo come previsto. A riportarlo è Palco23, che aggiunge che il fondo lascerà il posto a un altro partner d’investimento, che gli subentrerà a partire dal 2026.

“Lasceremo LaLiga dopo più di cinque anni, non c’è una data esatta ma in queste operazioni è normale lasciare in 8 o 10 anni”, ha detto Juan Arbide, amministratore delegato di CVC. Per finanziare l’affare, il fondo americano emetterà con Goldman Sachs un’obbligazione da 850 milioni di euro, riporta El Confidencial, assicurando che pagherà i club in quattro anni e che l’obiettivo principale è quello di reintegrare il FC Barcellona nel progetto.

Il finanziamento dell’affare comporterà un esborso totale da parte di CVC di circa 1,25 miliardi di euro, e il primo pagamento avverrà alla fine di novembre. I restanti 850 milioni proverranno dall’emissione obbligazionaria di Goldman Sachs, che sarà collocata presso investitori statunitensi, in quanto viene considerata un’opzione più economica e veloce da collocare rispetto a un prestito tradizionale.

L’accordo include un protocollo di uscita da CVC nel quale si impone che il successore debba necessariamente avere “idee simili” al fondo di investimento stesso ed essere “in sintonia con il consiglio di LaLiga”. “Non abbiamo intenzione di prendere qualcuno senza esperienza nello sport, che non valuta LaLiga allo stesso modo di CVC o che non ha gli stessi ideali come noi”, ha dichiarato Óscar Mayo, direttore generale esecutivo della Liga, pur riconoscendo che la pandemia “ha accelerato il processo dell’accordo”.

Tutta LaLiga Santander è su DAZN: Attiva Ora. Disdici quando vuoi