Atalanta impatto calciomercato bilancio 2021 2022
Juan Musso Atalanta (Copyright: Francesco Scaccianoce via Onefootball)

Atalanta impatto calciomercato bilancio 2021 2022 – L’Atalanta ha chiuso la sessione estiva del calciomercato 2021/22 con l’acquisto di quattro giocatori (Musso, Koopmeiners, Zappacosta e Lovato) e i prestiti di Demiral e Pezzella.

Contestualmente la società nerazzurra ha realizzato, tra le operazioni con impatto a bilancio (non quindi, ad esempio, prestito di giocatori già in prestito nella scorsa stagione) la cessione di Romero al Tottenham, tre cessioni in prestito (Gollini, Sutalo e Lammers), un termine del prestito (Caldara) e soprattutto ha potuto incssare i riscatti obbligatori per quattro giocatori (Barrow, Ibanez, Cornelius e Haas).

Ma quale sarà l’impatto delle operazioni di mercato sul bilancio dell’Atalanta? Abbiamo provato a simulare l’impatto utilizzando i dati contenuti nei comunicati ufficiali dei club coinvolti nelle varie trattative e le indiscrezioni su valori e stipendi riportati dai principali organi di informazione.

Per il club nerazzurro, inoltre, bisogna ricordare che l’esercizio segue l’anno solare, chiudendosi quindi al 31 dicembre di ogni anno: nelle nostre analisi, tuttavia, abbiamo scelto di calcolare l’impatto delle operazioni su un intero esercizio (e non sui sei mesi specifici dell’esercizio 2021 rimanenti per l’Atalanta).

Atalanta impatto calciomercato bilancio 2021 2022 – Le operazioni in entrata

Tra i nuovi acquisti, l’operazione più onerosa è quella che ha riguardato Juan Musso, acquistato per 20 milioni dall’Udinese.

Atalanta impatto calciomercato bilancio 2021 2022Secondo le stime di Calcio e Finanza le operazioni in entrata, tra ammortamenti dei calciatori acquistati a titolo definitivo e stipendi lordi, dovrebbero tradursi in maggiori costi per poco più di 27 milioni di euro.

Vediamo ora come questi maggiori costi dovrebbero essere stati compensati dalle operazioni in uscita.

Atalanta impatto calciomercato bilancio 2021 2022 – Le operazioni in uscita

Tra le operazioni in uscita, l’Atalanta ha incassato una plusvalenza importante dalla cessione di Romero, oltre ai riscatti per quattro affari nati nelle scorse stagioni con prestiti e obblighi di riscatto.

Atalanta impatto calciomercato bilancio 2021 2022

Tuttavia le operazioni in uscita dovrebbero avere, secondo le stime di Calcio e Finanza, un impatto positivo per circa 77 milioni di euro per il bilancio 2021/22.

A questa cifra ci si arriva sommando le plusv/minusvalenze realizzate, l’incasso dai prestiti, il risparmio di ammortamento (nel caso dei giocatori ceduti a titolo definitivo) e il risparmio sull’ingaggio lordo per tutti i giocatori usciti dalla rosa nerazzurra.

Atalanta impatto calciomercato bilancio 2021 2022 – La review del mercato

Tra entrate e uscite, dunque, l’impatto sul bilancio 2021/22 del calciomercato dovrebbe tradursi in minori costi per circa 49,7 milioni di euro.

Maggiori costi da acquisti/prestiti -€ 27.252.500
Minori costi da cessioni/prestiti € 77.008.266
Saldo € 49.755.756

 

Considerando invece il solo saldo tra entrate e uscite per quanto riguarda i cartellini, la sessione di mercato per l’Atalanta si conclude con un saldo negativo di circa 14,5 milioni di euro.

Acquisti -€ 49.000.000
Cessioni/prestiti € 84.405.000
Saldo € 35.405.000

 

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI