Cristiano Ronaldo con la maglia del Manchester United (foto Imago Images via Onefootball)

L’effetto CR7 comincia già a sentirsi in quel di Manchester. Lo United coprirà i costi del trasferimento di Cristiano Ronaldo con nuovi accordi commerciali del valore di circa 30 milioni di sterline (35 milioni di euro) nei prossimi 12 mesi, che saranno stimolati dal fascino globale della superstar portoghese: è questo quanto dichiara Rob Wilson, esperto di finanza del calcio presso la Sheffield Hallam University, intervistato dal Daily Mail.

Secondo Wilson, la firma di Ronaldo e i benefici che ne derivano potrebbero anche inaugurare una nuova era di dominio nel calcio inglese. La chiave del successo commerciale del trasferimento di CR7 è il potere del suo brand, che estende immediatamente la portata e l’appeal del club.

“Se volete entrare in affari con lo United, questo è il momento giusto” afferma Wilson. “Se dovessero vincere subito qualcosa ci sono tutti gli ingredienti per un altro periodo di dominio. Tutti i costi dell’operazione dovrebbero essere più che coperti da alcune delle attività commerciali che saranno in grado di generare nei prossimi 12 mesi. Si potrebbe anche affermare che lo United potrà guadagnare 30 milioni di sterline in più (circa 35 milioni di euro) in questa stagione attraverso ulteriori accordi commerciali”.

Di questi accordi commerciali, in cima alla lista vi sono i naming rights del centro sportivo del club, senza padrone dopo la fine dell’accordo con Aon questo luglio. “I risultati degli ultimi anni non hanno attirato nessun interessato” prosegue Wilson, “ma vedremo presto dei partner che firmeranno accordi per legare il proprio nome al centro sportivo. Tutti i colloqui saranno accelerati dal fascino portato dalla firma di Cristiano Ronaldo”.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi