Son Moix, stadio del Maiorca (copyright: via Onefootball)

L’affare Liga-Cvc è pronto a portare nuova liquidità nelle casse dei club spagnoli. Il fondo di private equity, che aveva trattato un accordo simile con la Serie A, verserà un totale di 2,7 miliardi di euro per rilevare il 10% dei diritti commerciali del campionato spagnolo, garantendo così ai club aderenti (tutti quelli di prima e seconda divisione, eccetto Barça, Real e Athletic Club) di ricevere una quota da investire dove ritengono più opportuno.

Palco23 riporta l’esempio del Maiorca. Il presidente del club, Andy Kohlberg, approfitterà dell’iniezione finanziaria per investire in miglioramenti al suo stadio, il Son Moix, tra cui la rimozione della pista di atletica per avvicinare il pubblico al gioco, a condizione che il consiglio comunale di Palma, che possiede lo stadio che il club utilizza con un contratto di locazione cinquantennale, glielo consentirà.

Kohlberg è un grande sostenitore dell’accordo, ritenendo che “anche se ha un costo significativo, siamo fiduciosi che sarà complessivamente positivo per LaLiga”, dal momento che “aumenta le possibilità di crescita futura in termini di branding e ricavi e diritti televisivi se si guarda su un periodo di dieci o venti anni”.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi