(copyright: Aurelien Morrisard/via Onefootball)

Dopo Premier League, Liga spagnola e Serie A, anche il campionato francese si schiera contro la FIFA sulla questione della pausa nazionali di settembre. Tramite un comunicato, la LFP, lega professionistica francese, ha accusato l’organo del calcio internazionale di non prestare sufficiente attenzione agli interessi delle leghe Nazionali.

In particolare, la LFP ha criticato la scelta della FIFA di tenere comunque aperta la finestra sudamericana di qualificazione a Qatar 2022 a inizio settembre, mettendo in difficoltà i club per via delle diverse quarantene da rispettare. Tuttavia, non si evince al momento alcun tipo di divieto alla partenza dei giocatori, di conseguenza i vari Messi e Neymar possono (per ora) volare in Sud America per giocare con le rispettive Nazionali.

“Facendo seguito alle posizioni prese dal Forum delle Leghe Mondiali il 13 agosto in merito all’estensione della finestra internazionale per la CONMEBOL, la LFP deplora la totale mancanza di considerazione da parte della FIFA degli interessi delle leghe nazionali e dei club come datori di lavoro dei giocatori” recita il comunicato.

“Questa decisione unilaterale presa nel bel mezzo di una pandemia con forti vincoli legati ai viaggi dei giocatori e alle conseguenti regole di quarantena al ritorno dalle selezioni pone grossi problemi alla disponibilità del personale dei club e all’equilibrio dei campionati. La LFP è anche al fianco dei club per assisterli nei loro rapporti con le autorità francesi al fine di garantire il ritorno dei giocatori nelle migliori condizioni possibili”.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi