Liga Nazionali azioni legali
(Foto: OscarxJ. Barroso, via Onefootball)

La Liga spagnola ha pubblicato una nota ufficiale a seguito della decisione unilaterale da parte della FIFA di aumentare di due giorni, da 9 a 11 giorni, sia a settembre che a ottobre, il periodo valido per la sosta delle Nazionali Conmebol (la confederazione del Sudamerica).

«La Liga comunica che sosterrà in tutte le aree la decisione dei club spagnoli di non rilasciare i propri giocatori appartenenti alle Nazionali della Conmebol, e intraprenderà le azioni legali pertinenti contro questa decisione che pregiudica l’integrità della competizione non consentendo la disponibilità dei giocatori», si legge nel comunicato.

Al momento sono 25 i giocatori di 13 club diversi, numero che potrebbe essere ampliato quando verranno annunciate le convocazioni per Ecuador e Venezuela. L’associazione spagnola sottolinea come il calendario mondiale non possa e non debba essere modificato in questo modo, soprattutto quando ci sono soluzioni alternative.

La Liga, attraverso il World Leagues Forum, «ha già espresso il suo disagio per questa situazione in assenza di sensibilità nei confronti dei club, su un tema, come il calendario internazionale, che viene fissato e concordato con 4 anni di anticipo e al quale i campionati nazionali si sono già adeguati tenendo conto delle circostanze del COVID, ma sempre in modo concordato tra tutte le parti coinvolte».

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi