Luca Campedelli, patron del Chievo (foto Daniele Buffa/Insidefoto)

Niente da fare per il Chievo Verona. Come riporta calciomercato.com, il Tar ha respinto il ricorso e confermato l’esclusione dalla Serie B del club, che aveva chiesto l’iscrizione in sovrannumero al campionato. I giudici hanno bocciato anche i ricorsi di Sambenedettese, Carpi e Casertana, che quindi si vedono confermata l’esclusione di diritto dalla prossima Serie C.

Con quest’ultimo respingimento, le squadre perdono definitivamente ogni possibilità di ripescaggio, dopo settimane di ricorsi e appelli presso istituzioni differenti: il Tar infatti, a differenza dei gradi precedenti, non è un tribunale sportivo. Il Cosenza prende quindi ufficialmente il posto del Chievo nella Serie B 2021/22.

“​Alla data del 28 giugno 2021, termine perentorio indispensabile per garantire il regolare svolgimento del campionato in condizioni di parità dei partecipanti, la società ricorrente non risulta né avere assolto agli obblighi fiscali maturati dal periodo di imposta 2014 al 2018, né avere depositato atti di transazione e/o rateazione del debito”: sono queste le motivazioni presentate dai giudici per giustificare l’esclusione del club clivense.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi