“Siamo più efficienti e più efficaci di un’emittente televisiva tradizionale. Possiamo mantenere la qualità del nostro prodotto e della nostra trasmissione, ma farlo su Internet”. Parola di James Rushton, amministratore delegato di Dazn, in una intervista alla BBC.

Secondo Rusthon, essere “più conveniente” significa che “puoi investire più denaro nei contenuti, più soldi nei diritti e ottenere comunque un buon margine”.

“Ci sono più famiglie che utilizzato i servizi in streaming, più persone che pagano per servizi di streaming, nei mercati più sviluppati rispetto alle tradizionali case di TV a pagamento lineari. Quindi penso che sia successo questo cambiamento. Non è per domani. Non è per il futuro. È ora”, ha aggiunto il manager.

Rushton, inoltre, ha aggiunto che le persone si sono abituate a guardare i programmi e lo sport online e che i progressi tecnologici indicano che anche con una larghezza di banda ridotta è possibile ricevere un segnale di qualità HD.

“Abbiamo investito un sacco di tempo, impegno e denaro nella trasmissione e nell’assicurarci che la nostra piattaforma sia stabile e, francamente, buona come se non migliore della TV tradizionale”, ha concluso.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI